LO QUE ME GUSTA


"Lo que me gusta de tu cuerpo es el sexo. Lo que me gusta de tu sexo es la boca. Lo que me gusta de tu boca es la lengua. Lo que me gusta de tu lengua es la palabra."

Julio Cortàzar -



lunedì 22 giugno 2009

finita...infinita



Ci sono dei giorni in cui spiegare determinati stati d'animo, è difficile, difficile anche per chi come me non ha paura a buttare giù due parole...
ci sono dei giorni in cui non mi so spiegare il tomento, e quel che sento , e che mi sembra di essere piena e invece avverto il vuoto dentro... ma che magari è solo un rimestare, un mescolare...
e allora ho chiesto aiuto a chi sapeva volare chiusa tra i muri della sua casa, a chi ha visto il mondo senza mai aprire l'uscio ...
in questi giorni il ricordo di questa donna ricorre, già qualcun' altro postò una sua poesia...ma questa la sento particolamente mia, almeno oggi...

Vi è una solitudine dello spazio,
una solitudine del mare,
una solitudine della morte,
ma queste saranno una folla
a confronto di quel luogo più profondo,
quella popolare segretezza,
un anima ammessa alla propria presenza
finita infinita.
E. Dickinson

1 commento:

ashasysley ha detto...

Si può essere soli in mezzo alla gente, si può essere soli mentre si sta in casa a preparare la cena per 20 persone, si può essere soli quando i pensieri girano nella testa in una notte di pioggia.

Ma si è veramente soli quando si cerca di ascoltare la propria Anima e Lei non risponde.

tweet