LO QUE ME GUSTA


"Lo que me gusta de tu cuerpo es el sexo. Lo que me gusta de tu sexo es la boca. Lo que me gusta de tu boca es la lengua. Lo que me gusta de tu lengua es la palabra."

Julio Cortàzar -



sabato 7 gennaio 2012

Catenellla


Volo lontano
Le ali tarpate
Non so come faccio
Non lo so ma volo
Forse le ali sono dentro
Sono nell’animo
Volo lontano
Volo con la fantasia
Creo magie
Creo colori
Nuove geometrie
Con le tue paure
Ne faccio centrini
Con le mie
Ne faccio quadri
Faccio qualche sgambetto
Innocuo non scorretto
Che mi aiuti a vivere
Tra un sogno e uno schiaffo
Tra un bacio e un tempo vuoto
Vivo d’attesa
Ma l’attesa mia si riempie
E tracima e sono viva
Sempre
Comunque
In fermento


Anna

1 commento:

Bad Hands ha detto...

le utlime 3 righe sono l'essenziale: sentirsi vivi e continuare a fermentare è decisivo.

tweet