LO QUE ME GUSTA


"Lo que me gusta de tu cuerpo es el sexo. Lo que me gusta de tu sexo es la boca. Lo que me gusta de tu boca es la lengua. Lo que me gusta de tu lengua es la palabra."

Julio Cortàzar -



domenica 16 ottobre 2011

BLASFEMA

La storia narra così: una madre mise al mondo tre figlie. 
Una brutta e antipatica che chissà come mai la donna adorava. 
Una mediocre, non particolarmente educata nè bella, che la donna sopportava. 
...E una bella, dolce ed educata, che la madre odiava. 
Per questa ragione la mandava sempre a fare commissioni al calar della sera sperando si perdesse nel bosco, sperando di potersene liberare.
 Ordunque, accadde che davvero un giorno, sul calar della sera, la figlia bella ed educata si perse ed arrivò alla porta di giuseppe, si, il San Giuseppe del calendario, quello amico di Maria per intenderci. Giuseppe le aprì. Lei per ringraziarlo dell'ospitalità si rese servizievole, preparò la cena, lasciò che lui ne mangiasse e si servì solo dopo che lui ebbe finito. Al momento di coricarsi Peppuccio le offrì il suo giaciglio ma lei, già sconvolta da tanta ospitalità dimostratale dal Sant'uomo, preferì stendersi sul pavimento di pietra della casupola.
 La mattina prima di uscire, San Giuseppe era sparito e le aveva lasciato appesa alla porta una sacca piena d'oro (questo film mi par di averlo già visto, ma forse era pretty woman ... bha...o giù di lì ... ). 
La ragazza ovviamente (essendo un pò torcola), anzichè cuccarsi il grano e aprire una creperiè nel bosco tornò dalla madre e le consegnò l'oro. 
La madre, furba come una faina fece ripetere la stessa cosa alle altre due figlie che non ottennero proprio gli stessi risultati. La seconda tornò con una borsa di monete d'argento, avendo diviso la minestra in parti uguali con il Giuseppe e essendosi rifiutata di dormire sia a terra sia nel giaciglio offertole ( vien da chiedersi dove abbia dormito ma non indaghiamo oltre ... ). 
La terza tornò a mani vuote essendosi fregata tutta la minestra e pure il letto di San Giuseppe che dormì per terra ai suoi piedi, sulla nuda pietra ( nel regno femdom spopolerebbe questa qui ehh ...) 
Ora.... questa è paro paro la predica che ha fatto oggi il prete per la cresima di mia figlia terminando il tutto con una sua osservazione che invitava le ragazze ad essere sempre servizievoli, piene di spirito di sacrificio, mangiare solo dopo che gli han finito 
( tutte magrisssssssssssssssssime) etc ...etc...etc .... 
Il tutto raccontato con una flemma che le favole della buona notte sembrerebbero un concerto degli ac/dc a confronto .... 
Riassumendo: qua ci sono tutto gli estremi per poter affermare che Dio faceva D/s
 ( e forse anche sfruttamento della prostituzione, lo so lo so , bestemmia !!! ma oHH, questo gli lasciava i soldi appesi alla porta eh ... ci son le prove come ai bunga bunga ....) o se non altro chi scriveva queste storie per lui. .... e tirando le somme possiamo concludere che : io sono tendenzialmente slave perchè sono carina e simpatica e mia madre mi odia (oltre ad essere figlia unica) ed è per questo mi mandava in giro la sera nei locali a ficcarmi in situazioni pericolose sperando di liberarsi di me .... e si spiega anche il perchè mi piaccia tanto cucinare ... :-DDDD ah che belli i sacramenti .... 

 Anna_ayse 

(sto in ginocchio a pregare ora ... sperando di poter dormire sul pavimento) gh gh gh (magari poi trovo pure una borsa piena di monete d'oro chi può dirlo ahahahah)

1 commento:

Bad Hands ha detto...

mi piace questo estratto dal vangelo apocrifo di ayse...

tweet